ifsounds - Cosa resterà di me?

Vai ai contenuti

Menu principale:

ifsounds

Musicisti

Ifsounds
www.ifsounds.com

ifsounds sono le immagini dei nostri sogni e dei nostri incubi. La musica è semplicemente la forma che diamo alle speranze e il progetto ifsoundsdi riprodurre la realtà che ci circonda, ma soprattutto quella che è dentro di noi, perché ognuno di noi è realmente artefice dellarealtà e della propria esistenza. Dopo essere stata una delle tante garage bands, nel 2004 Franco Bussoli, Claudio Lapenna e Dario Lastella decidono di mettere su disco i loro migliori lavori del passato e insieme al cantante Paolo De Santis pubblicano due demo casalinghi sotto il nome di if, In the cave e if (nel 2005).
I demo ottengono un buon successo a livello underground, per cui maturano i tempi per un album vero e proprio The Stairwaynel 2006 introduce il gruppo agli appassionati di prog di tutto il mondo. Nel 2008 esce Morpho Nestira, con Luca Di Pardo alla batteria, che ottiene un ottimo riscontro di critiche e di pubblico, grazie anche a un buon airplay nelle radio progressive di diversi Paesi del mondo. De Santis e Di Pardo lasciano la band sostituiti da Elena Ricci ed Enzo Bellocchio. Il successo di Morpho Nestira richiama l'attenzione della Melodic Revolution Records che mette la band sotto contratto per la pubblicazione di Apeirophobia nel 2010. L'album proietta la band tra le realtà più interessanti del panorama progressivo, anche grazie alla lunga suite omonima (28 minuti) e al videoclip-art della regista romana Cristina Nist. Apeirophobia  ottiene la nomination ai Prog Awards 2010 di come Best Italian Album.


Ifsounds per "Cosa resterà di me?" eseguono il brano inedito n. 7 intitolato “Incomunicabilità” di Dario Lastella

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu